Mostra Club AGI 2019
Edizione importante questa del 2019, importante come tutte le altre, ma questa volta condita da un evento supplementare. L ’elezione del nuovo Consiglio Direttivo. Dopo tanti anni i dinosauri hanno lasciato giustamente spazio ai giovani appassionati e volenterosi. A questo gruppo di soci ed a tutti i soci il pi ù grande augurio di successi e soddisfazioni.

Per quanto riguarda la nostra esposizione, siamo stati anche quest’anno ospitati dall’Associazione Ornitologica Faentina assistita,per quello che riguarda l’esposizione dei Club, da alcuni amici di Bologna. Siamo stati bene, anzi benissimo, abbiamo avuto a disposizione uno spazio ampio e luminoso. L ’organizzazione e' stata perfetta ed anche le condizioni atmosferiche ci sono state amiche.

Come leggerete dalle classifiche, oltre i “soliti” nomi è presente una grande novita', l’assegnazione del Best in Show all’allevatore turco Ferudun Isikara che già nel 2018 aveva esposto soggetti eccellenti. Questo è un risultato scaturito dalla globalizzazione del nostro canarino e ripaga gli allevatori esteri che tanto si sono impegnati negli anni passati per entrare in possesso di soggetti validi. Il bravo Isikara ha esposto un numero di soggetti di qualita' estrema e la femmina che ha vinto ne rappresenta l’apice. Bravo Ferudun, ti aspettiamo sicuramente nel 2020.

Per quanto riguarda gli Italiani, per cavalleria e galanteria comincio dalla nostra Regina Adriana Spinello che è tornata ad esporre dopo qualche anno di assenza. Se Adriana espone vuol dire che i soggetti sono di qualita' estrema ed anche questa volta non si e' smentita. Una sua femmina verde rimarra' sempre nel mio cuore.
Lo stesso dicasi per un favoloso pezzato esposto da Salvatore ed Angelo Cremone, uno dei soggetti piu' belli che mi sia capitato di vedere. Bellissimi anche gli altri esposti dagli amici Salvatore ed Angelo, come al solito livello stratosferico.

L’Artista, sia nella vita che nell’allevamento, Cesare Marchesini ha colpito ancora vincendo in due categorie e piazzandosi in almeno altrettante. I suoi canarini sono sepre contraddistinti da un piumaggio e da una eleganza unici.

Anche quest’anno Pompilio Martena ha esposto un numero di soggetti dalle elevate caratteristiche tra cui ha spiccato un unicolore melaninico da 94 punti.

Altri allevatori che si sono contraddistinti, Flavio Creuso (neo Presidente del Club), Vincenzo Fraula, Francesco Attanasio e dopo qualche anno di assenza anche il mio amico Luca Guerrini.

Non ho dimenticato Giuseppe Bragagnolo: siamo stati tutti felici di rivederlo fisicamente tra di noi. Negli ultimi anni avevamo avuto il piacere di valutare i suoi canarini, ma senza la sua presenza. Finalmente è tornato tra di noi con la sua classe e signorilità..... e speriamo ci rimanga ancora per tanto tanto tempo.

Ha ben giudicato l’amico Antonio Altobelli , che si è trovato davanti un compito arduo. Quasi 140 AGI e tanti di qualità estrema. Grazie Antonio per la passione e l’affabilità che dimostri ogni anno.

Mi scuso con chi ho dimenticato, riesco a scrivere queste quattro righe in un ritaglio di tempo libero sempre pi ù raro. Al momento non sono ben sicuro se riuscirò anche nel 2020 ad essere presente o quantomeno a portare avanti questo banale sito. Le pagine Facebook hanno differente visibilit à e sono molto più facilmente aggiornabili e fruibili.

Vedremo, spero di esserci.

Stefano D’Alisera