Mostra Club AGI 2016
Allora, anche quest’anno ce l’abbiamo fatta ! Splendida edizione della nostra specialistica: boom di ingabbi (108), boom di iscrizioni al Club (46) e gradito ritorno sul nostro palcoscenico di grandi allevatori.
Un grande ringraziamento a tutti i soci dell’ABC di Bologna per la gentile ospitalità. Mi auguro che l’organizzazione, anche con l’aiuto dei soci dei Club possa ulteriormente migliorare. Mi riferisco alla presenza costante di allevatori e non, tra le cavalle durante le operazioni di ingabbio e giudizio. Mentre per la prima fase l ’ABC non ha posto limitazioni (e dovrebbe invece farlo, limitando la presenza in sala, degli allevatori,per il tempo strettamente necessario all ’ingabbio) per la seconda fase, il giudizio, l’organizzazione era stata ben chiara: solo i portagabbie tra le cavalle e tutti gli altri sugli spalti. Niente da fare. Non c ’è stato verso. Sia l’ingabbio che il giudizio sono serviti ad alcuni per porre in essere il mercimonio che si ripete tutti gli anni. In realt à l’ABC non ha nessuna colpa, perchè se si ragionasse tra persone civili non ci sarebbe bisogno di nessuna imposizione o stretta regolamentazione. Ma questo non è possibile, perlomeno con alcuni dei nostri soci. Abbiamo sinceramente ammirato gli allevatori del Club dello York diligentemente seduti in tribuna (non c ’era più un posto disponibile nel loro settore) osservare il giudizio ed applaudire i vincitori. Un sogno per noi.
Sorvolando su altri particolari, come sgabbi prematuri e malattie inventate, passiamo ai vincitori.

Trionfo del bravo Pompilio Martena: due dei quattro soggetti che si sono contesi il Best in Show erano suoi...ed uno dei due ha poi effettivamente vinto l ’ambito riconoscimento. Soggetti eccellenti come piumaggio e taglia. Gli altri due contendenti del Best in Show: ritorno alla grande nella nostra esposizione di Angelo Cremone che ha esposto un giallo meraviglioso. New entry invece per un giovane allevatore , ma dal cognome famoso, Mauro Stragliotto che ha esposto una femmina bianca di estrema qualità. Il punteggio di tutti e quattro i soggetti la dice lunga: 94 punti. Quando si raggiungono tali livelli si parla di assoluta eccellenza.

Sono veramente contento di aver potuto assistere al grande ritorno del “Leone” Giordano Giordani, vincitore nello Stamm di Pezzati e vincitore del Trofero Walter Canè.
Flavio Creuso si è confermato come ogni anno al Top aggiudicandosi l’ambito premio Luciano Viola per i migliori 5 soggetti esposti. Una menzione per il nostro Presidente Luigi Mognoni che si è classificato secondo negli AGI pezzati con un ottimo soggetto che ha totalizzato 93 punti.

Come non parlare di Mister Classe “B” Redentore De Grandi ? Quest’anno ha veramente esagerato ! Tre primi posti nella classe che ormai gli appartiene, ma anche due terzi posti nella classe “A”.

Un bravo ad Antonio De Paolis, che dopo aver ricevuto nel 2015 un premio come allevatore esordiente, ha cominciato a farsi valere quest ’anno ottenendo un eccellente 3° posto in una delle categorie più impegnative, i 3/4 verde. Il fratello, Stefano, invece come ogni anno si è dato un gran da fare come portagabbie e come fotografo ufficiale della nostra manifestazione. Due veri appassionati che è bello avere con noi.

Voglio menzionare alcune nuove e gradite presenze, che confermano come la nostra razza stia crescendo sotto tutti i punti di vista: Vincenzo Fraula, Luca Ribani (ho insistentemente ambito alla sua splendida femmina 3/4 verde da 93 punti) ed Antonio Zitoli.

Un grande ringraziamento al Giudice , ma prima di tutto amico, Gianfranco D’Alessandro che ha ben giudicato.

Permettetemi infine un utilizzo personale di questo spazio: sono contento di rivedere in classifica il mio fraterno amico Luca Guerrini. Mi fa sempre disperare perchè è un po’ scavezzacollo e mi fa sentire ogni giorno più vecchio, vista l’inesauribile energia che sprizza da ogni poro, ma in fondo in fondo gli voglio bene e spero che continui ad essere a lungo mio compagno di avventure, almeno fino a che io ne avrò le forze.

Un arrivederci a tutti gli amici alla prossima edizione 2017 e nel breve all’imminente esposizione di Reggio Emilia.
Stefano D’Alisera
Singoli Classe A- AGI Pezzato

1° Classificato P. Martena
2° Classificato L.. Mognoni
3° Classificato F. Creuso

Singoli Classe A - AGI Unicolore Mel.

1° Classificato E. Iacobucci
2° Classificato G. Giordani
3° Classificato L. Guerrini

Singoli Classe A - AGI 3/4 Verde

1° Classificato P. Martena
2° Classificato L. Ribani
3° Classificato A. De Paolis

Singoli Classe A - AGI Unicolore Lip.

1° Classificato A. Cremone
2° Classificato F. Creuso
3° Classificato R. De Grandi


Singoli Classe A - AGI Bianco

1° Classificato M. Stragliotto
2° Classificato G. Bragagnolo
3° Classificato R. De Grandi

Stamm Classe A - AGI Pezzato

1° Classificato G. Giordani
2° Classificato G. Bragagnolo
3° Classificato V. Fraula

Stamm Classe A - AGI Unic. Lipo.

1° Classificato V. Fraula

Singoli Classe B - AGI Pezzato

1° Classificato R. De Grandi

Singoli Classe B - AGI 3/4 Verde

1° Classificato R. De Grandi

Singoli Classe B Agi Unic. Lipo

1° Classificato A. Zitoli

Singoli Classe B Agi Bianco

1° Classificato R. De Grandi

Best In Show

P. Martena  

Trofeo “Walter Canè”

G. Giordani

Trofeo “Angelo Casasola”

P. Martena

Trofeo “Luciano Viola”

F. Creuso


95
93
92



91
90
89



94
93
92



94
93
92




94
93
92



363
362
360



362



93



93



92



92
2016-5.JPG
2016-1.jpeg
2016-2.jpg
2016-6.jpeg
2016-3.jpeg
2016-7.jpeg
2016-4.jpeg
2016-8.jpeg
2016-9.jpeg